Davide Van De Sfroos

Davide Bernasconi nasce a Monza (Mi) l’11 Maggio 1965 e cresce a Mezzegra, nel “cuore” del lago di Como.

Quasi tutte le sue canzoni fanno capo al lago, al suo spirito profondo, ai suoi lati sporchi e puliti, alle sue luci ad alle ombre, ruotando attraverso tutti i paesi rivieraschi, senza mai però perdere d’occhio la Città. La maggior parte dei testi è pensata, scritta e cantata in dialetto tremezzino (o laghée): una lingua più che un dialetto, resa ancor più realistica e forte da storie assolutamente poetiche.

Davide Van De Sfroos

Davide Van De Sfroos

Le prime righe della biografia ripresa dal sito ufficiale ci fanno capire quale personaggio sia Davide che ha scelto il sui nome d’arte dalla frase “vanno di contrabbando” (o meglio, vanno di frodo), pronunciata in dialetto.

DVDS lavora in dialetto dal 1992, in occasione della pubblicazione di “Ciulandari“, la prima registrazione del gruppo dei “De Sfroos” di cui faceva parte.

Il gruppo si scioglie nel 1996, ma Davide non si perde d’animo e continua la carriera di artista folk che lo porterà a scrivere alcuni libri e a pubblicare 8 album, oltre ai 3 realizzati col gruppo.

Gli ultimi due anni vedono la consacrazione di DVDS a Sanremo, il nuovo album Yanez e il tour che lo sta portando in tutta Italia.

Web: davidevandesfroos.com